Come preservare a lungo gli oggetti di vetro di Amarzo

Il vetro è un materiale che non solo è riciclabile al 100% e all’infinito ma anche con un elevata durabilità (ossia se correttamente usato e conservato può essere usato diverse centinaia di volte senza essere usato). Purtroppo troppo spesso lo trattiamo come un materiale usa e getta, sprecando preziose energie a svantaggio dell’ambiente. Ma come preservare al meglio i tuoi oggetti di vetro? Scopriamolo insieme.

 

 

I tuoi bicchieri da cucina sono riciclabili?

La risposta è nella maggior parte delle volte NO. Nella campana o nel bidone del vetro (che in base ai comuni può essere raccolto da solo o insieme al metallo o ancora insieme alla plastica ) possono essere gettati le bottiglie di vetro, i vasetti di vetro ed i flaconi (tranne quelli dei medicinali).

I bicchieri? Solo se portano la sigla VE o se hanno il simbolo del triangolo del riciclo e i numeri identificativi (che sono GL 70, per il vetro trasparente come quello dei barattoli di conserve, GL 71 per il Vetro verde come quello delle bottiglie di vino e GL 72 per il Vetro marrone come quello delle bottiglie di birra). Se non hanno questa sigla, vanno nel secco poiché non è vetro assoluto ma mescolato con altri materiali non riciclabili (ad esempio piombo per quanto riguarda gli oggetti di cristallo).

 

 

I nostri prodotti invece si: non sono solo oggetti di eco design, realizzati in Italia completamente a mano ma sono tutti riciclabili al 100% poiché provengono da bottiglie di vetro.

Dove conservare i nostri oggetti di vetro?

Hai acquistato (o ti hanno regalato) alcuni dei nostri prodotti. Ottima scelta, ma come conservarli al meglio? Come tutti i bicchieri, anche i nostri devono essere conservati al sicuro da vibrazioni e contatti e riparati dalla polvere. Puoi lasciarli nella piattaia a testa in giù o in un supporto aperto se li userai quotidianamente, oppure puoi usare un armadio, un armadietto, un mobile bar (meglio se in legno),oppure una cristalliera o un mobile in legno con frontale e fianchi in vetro per riporli se invece vuoi usarli in occasioni speciali (ma avendoli così sempre a vista).

E se non disponi di un armadio? Potrai utilizzare dei contenitori per piatti adattandoli come porta bicchieri da tazza.

Fatto questo, organizziamo per gruppi i nostri bicchieri, prima per tipo, poi per dimensione e infine per stile così da poterli mettere e togliere contemporaneamente dallo stesso punto ed averli sempre bene in vista.

Se invece hai acquistato un portapenne o una fenestra, puoi tenerli esposti all’aria ricordandoti di pulirli periodicamente con un semplice panno inumidito per rimuovere la polvere.

 

Come lavare i nostri bicchieri, cucchiai e vassoi di vetro?

Dopo l’uso potrai lavarli a mano usando semplicemente acqua e sapone, meglio ancora se il sapone è ecologico. O ancora potrai mettere nostri bicchieri e vassoi di vetro in lavastoviglie avendo solo cura di posizionarli correttamente all'interno del cestello per evitare di scheggiarli o creare delle micro crepe che possono alterare la tenuta del prodotto. Tutti i nostri prodotti subiscono un processo di sabbiatura (sia se mettiamo solo il logo sia se li personalizziamo) e durante il lavaggio la porzione sabbiata non si danneggerà (siano essi lavati a mano o in lavastoviglie).

 

logo sabbiato

 

Attenzione però: se si effettuano numerosi lavaggi in lavastoviglie, dopo un po’ di tempo il prodotto tenderà ad opacizzarsi, perciò consigliamo laddove possibile di preferire il lavaggio a mano per preservare la brillantezza dei nostri prodotti.

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti di vetro riciclati al 100%, Made in Italy, dal raffinato design toscano, contattaci.

R.Ferraris

Retour au blog

Laisser un commentaire